I quattro segmenti che scompongono Living Still Life sono le quattro tappe di un processo creativo che la fotografa Fièvre percorre ossessivamente per il conseguimento del suo capolavoro artistico, cercando di eludere il tempo che fugge ridonando alla morte, l’illusione della vita, in un mondo in cui proprio quest’ultima sembra essersi estinta per sempre.

Living Still Life (La résurrection des natures mortes)

Bertrand Mandico (Francia, Belgio, Germania, 2012)

Resurrezioni #1

Resurrezioni #2

Resurrezioni #3

Winter Sleep è, fondamentalmente, teatro cinematografato, forma già di per sè cinta nelle maglie del convenzionale.

Nuri Bilge Ceylan (Turchia, Germania, Francia, 2014)

Hors Satan vs Atlas

Il Diavolo…

… e il Corpo